CENTRO REGIONALE PER LA PROGETTAZIONE, IL RESTAURO E PER LE SCIENZE NATURALI APPLICATE AI BENI CULTURALI

    Compiti Istituzionali

    Il centro Regionale per la Progettazione e il Restauro (CRPR) e per le scienze naturali ed applicate ai beni culturali, istituito e strutturato dalle LL .RR. nn. 80/77 e 116/80, è un organismo tecnico-scientifico dell'Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, nell'ambito dell'autonomia amministrativa della Regione con competenze esclusive in materia di Beni Culturali.
    L'istituto, che gode di autonomia gestionale, ha competenza sull’intero territorio isolano, in collegamento funzionale con le Soprintendenze provinciali e con gli Istituti del Ministero dei Beni culturali, che hanno  medesime attribuzioni.
    Svolge attività di studio, di ricerca scientifica e tecnologica e di organizzazione di interventi di rilevante interesse su e per i beni culturali, di cui all'art. 2 della legge regionale 1° Agosto 1977, n. 80, e di quelli indicati nella carta del restauro del 1972. Esplica inoltre attività didattica e formativa, provvede alla diffusione dei risultati delle ricerche e degli interventi svolti.
    Come normativamente istituito dall’art. 7 e 8 della L.R. N. 116/80,  il Centro esplica, nel rispetto degli indirizzi del consiglio regionale, attività di studio, di ricerca scientifica e tecnologica e di organizzazione di interventi di rilevante interesse su e per i beni culturali naturali e naturalistici; paesistici, architettonici ed urbanistici, archeologici; etno-antropologici; storici, artistici ed iconologici; bibliografici; archivistici attraverso le Unità operative tematiche. Svolge indagini a mezzo dei laboratori scientifici di Chimica, Fisica, Biologia e di restauro altamente specializzati e attrezzati. A supporto delle attività di studio e ricerca il Centro è dotato di una Biblioteca specializzata.
    In particolare:

    1. svolge indagini sistematiche sull’influenza che i vari fattori ambientali, naturali e accidentali esercitano nei processi di deterioramento e sui mezzi atti a prevenire ed inibire gli effetti; 
    2. esegue indagini necessarie alla definizione della normativa delle metodologie ed alla formulazione di proposte tecniche in materia di interventi preventivi e conservativi di restauro;
    3. effettua studi, progettazione ed interventi di particolare rilevanza e di riconosciuta delicatezza e presta consulenza ed assistenza scientifica e tecnica agli organi periferici dell’Assessorato quali Soprintendenze, Parchi, Musei, Gallerie, Biblioteche;
    4. organizza corsi e seminari di formazione, di aggiornamento, di qualificazione e specializzazione per il personale scientifico e tecnico dell’Amministrazione dei beni culturali, anche in collaborazione con l’Istituto centrale per la patologia del libro e dell’Istituto Superiore Centrale del Restauro;
    5. fornisce il materiale necessario per le pubblicazioni scientifiche e di diffusione culturale, di cui all'art.20 della L.R.1 agosto 1977 n.80;
    6. cura i rapporti con l'Istituto Superiore Centrale del Restauro e con gli altri organismi interessati al restauro dei beni culturali.

    Il Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro della Regione Siciliana (CRPR), in convenzione, per conto dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, con l’Università degli Studi di Palermo per il corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, di cui è sede per i tirocini presso il proprio laboratorio di restauro, svolge prioritariamente attività di formazione finalizzata al restauro scientifico dei beni culturali.

    ATTIVITA’ SVOLTA

    Nell'ambito delle attività di stage previste per il progetto Lithos, Programma Italia – Malta 2007-2013, si è svolto il Workshop formativo sulle metodologie di restauro conservativo da applicare alle  architetture monumentali in pietra. Il portale di ingresso e la balaustra del terrazzo del piano nobile di Palazzo Montalbo, sede del CRPR, sono stati dunque oggetto della attività formativa, che ha visto varie fasi di intervento, dall'analisi conoscitiva  all' attività esecutiva.
    Al workshop formativo, che ha visto il coinvolgimento della Panormedil, Ente di Formazione dell'Associazione Nazionale Costruttori Edili, hanno partecipato  24 stagisti maltesi nonché  alcuni studenti del Corso di Laurea Magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali.

    Workshop 25 Marzo 5 Aprile 2013

    Workshop 24 Settembre 4 ottobre 2012

    Quaderno di lavoro

    www.centrorestauro.sicilia.it